linfonodi con endometriosi anche nelle scimmie

Perché compaiono cellule di endometrio nei vasi linfatici, nei linfonodi e nei polmoni? Perché le recidive sono così tante dopo i trattamenti? È forse perché l’endometriosi può disseminarsi per via linfatica? Studi su donne, babbuini e topi suggeriscono che il sistema linfatico favorisce attivamente l’endometriosi.

sistema linfatico: linfonodi

La teoria della disseminazione linfatica è contemporanea e complementare alla teoria della mestruazione retrograda, tanto che lo stesso Sampson la appoggiava; ipotizza che il “corriere” deputato al trasporto delle cellule endometriali possa essere il sistema linfatico.

Una review del 2015 riporta gli studi sull’endometriosi in rapporto al sistema linfatico, alla linfoangiogenesi e alle alterazioni dell’attività immunitaria. Da questi studi emerge che il sistema linfatico promuoverebbe la malattia per mezzo della disseminazione linfatica e di alterazioni della risposta immunitaria.

studi sul sistema linfatico di donne con endometriosi

L’endometrio delle donne con endometriosi è alterato a livello immunologico e linfatico.

L’attività immunitaria dell’endometrio aumenta:

  • maggiore densità di cellule T regolatorie (Tregs) durante la fase secretoria
  • maggiore densità di macrofagi durante la fase proliferativa e secretoria. I macrofagi rilasciano una gamma di fattori di crescita linfoangiogenici, come VEGFs e HGF, che a loro volta aumentano la proliferazione e la funzione delle cellule immunitarie
  • cellule dendritiche immature durante la fase proliferativa

L’attività del sistema immunitario aumenta perché ha difficoltà a governare le cellule endometriali sparse? Questo può favorire la proliferazione dei vasi linfatici? Si sospetta che abbia un ruolo nella progressione della malattia.

Le lesioni di endometriosi sono spesso immerse nel fluido peritoneale. Il fluido presenta livelli più alti di fattori di crescita che promuovono la linfoangiogenesi come VEGF-A, FGF-2, IGF-1 e IGF-2. I fattori di crescita sono rilasciati nel fluido dalle lesioni? La linfoangiogenesi è necessaria alla malattia per far transitare le cellule di endometrio dalle lesioni ai linfonodi drenanti?

L’endometrio fuori posto presenta anche alterazioni linfatiche:

  • aumento dei promotori linfoangiogenici
  • maggiore densità dei vasi linfatici

studi sul sistema linfatico di babbuini con endometriosi indotta

macaco rhesus

Il ruolo del sistema linfatico nell’endometriosi è supportato da un modello di babbuino con endometriosi indotta.

Nei linfonodi femorali di babbuini con endometriosi indotta si osserva:

  • maggiore presenza di cellule stromali endometriali CD10+
  • maggiore presenza di linfociti T e B e di cellule dendritiche mature e immature

studi sul sistema linfatico di topi con endometriosi indotta

Il topo non è un animale adatto per testare il sistema linfatico in rapporto all’endometriosi: a differenza dell’uomo e del babbuino, infatti, non ha le mestruazioni, quindi non può documentare la disseminazione linfatica del tessuto endometriale. Sono state comunque esaminate le lesioni di endometriosi dei topi: anche queste contengono una maggiore quantità di fattori di crescita e ricettori linfoangiogenici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *